La volpe nel pollaio

no 5G

Un giorno una volpe entrò di soppiatto in un pollaio, ma le galline, anziché spaventarsi e fuggire, si coalizzarono e la uccisero a colpi di becco.
Questa è UNA STORIA VERA.

Come è vero che noi uomini stiamo portando, alcuni anche molto fieri del fatto, una volpe nel nostro pollaio, per essere chiari stiamo portando nelle nostre vite un pericolo grave per noi e le nostre famiglie. Sapremo coalizzarci come quelle furbe galline o, pur avendo un cervello molto più sviluppato di un bipede, staremo a guardare, inconsapevoli di ciò che sta accadendo?

Per informare chi ancora non sa, presentiamo Derrick Broze che ha lavorato come giornalista investigativo indipendente a Houston, in Texas. Tra gli argomenti da lui trattati rientrano i potenziali danni causati dall’uso dei telefoni cellulari e dalla relativa tecnologia digitale.

Durante la sua ricerca si è imbattuto nel nome del Dr. Martin Pall, professore emerito di biochimica e scienze mediche di base presso la Washington State University.
Pall è uno scienziato pubblicato e ampiamente citato sugli effetti biologici dei campi elettromagnetici, un esperto di come la radiazione wireless influisce sui sistemi elettrici nei nostri corpi.

Lo scienziato ha pubblicato 7 studi che dimostrano che ogni cellula del corpo è sensibile ai campi elettromagnetici . Uno studio di Pall, pubblicato sulla rivista Environmental Health ha rilevato questa sensibilità nelle cellule umane in risposta all’esposizione wi-fi.
Il ricercatore definisce questo effetto un’importante minaccia per la salute umana.

Secondo il Dr. Pall, infatti, ci sono almeno 15 modi diversi in cui i campi elettromagnetici danneggiano l’uomo, tra cui:

1. cambiamenti nella struttura e nella funzione del cervello, cambiamenti nei vari tipi di risposte psicologiche e cambiamenti nel comportamento.

2) almeno otto diversi effetti endocrini (ormonali).

3) effetti cardiaci che influenzano il controllo elettrico del cuore

4) rotture cromosomiche e altri cambiamenti nella struttura cromosomica

5) cambiamenti istologici nei testicoli

6) morte cellulare

7) abbassamento della fertilità maschile, compresa la riduzione della qualità e della funzione dello sperma e riduzione della fertilità femminile (meno studiata)

8) danni al DNA cellulare inclusi rotture di singolo filamento e rotture di doppio filamento nel DNA cellulare

9) cancro che probabilmente coinvolgerà questi cambiamenti del DNA ma anche un aumento dei tassi di eventi simili alla promozione del tumore

10) formazione di cataratta

11) rottura della barriera emato-encefalica

12) esaurimento della melatonina e disturbi del sonno.

no 5GAllora… saremo galline previdenti o avventate e piuttosto ottuse?