Libertà di parola secondo la Costituzione Italiana

L’art. 21 della Costituzione italiana cita Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

Ma non è così… ad esempio per il grande social network Facebook, che impedisce di condividere e diffondere un Convegno internazionale #STOP5G alla Camera dei Deputati – PERICOLOSITÁ DEL 5G e delle O.E.M. del sito elettrosensibili.it

 

Riteniamo quindi di permettere a chi è interessato al Convegno di linkare all’articolo con gli interventi di

→ MAURIZIO MARTUCCI, Portavoce Alleanza Italiana Stop 5G
→ Dott.ssa PATRIZIA GENTILINI, Medico oncologo ed ematologo, ISDE Italia (Medici per l’Ambiente)
→ FRANCA BIGLIO, Presidente ANPCI, Associazione Naz. Piccoli Comuni d’Italia
→ Prof. OLLE JOHANSSON, Neuroscienziato, già Karolinska Institute, Svezia
→ Dott.ssa ANNIE SASCO, Medico e scienziata epidemiologa, già IARC, Francia

 

Quando si tratta di controllare gli esseri umani non c’è miglior strumento della menzogna. Perché, vedete, gli esseri umani vivono di credenze. E le credenze possono essere manipolate. Il potere di manipolare le credenze è l’unica cosa che conta.
                                                                                                         Michael Ende